Una delle domande che spesso mi vengono fatte è la seguente: “Ma quando facevi il Money, come venivi pagato dalle clienti?”
Questa è una domanda come tante ma in effetti nasconde una grande verità. Come vengono pagati i dominatori/gigolò?

Partiamo dal principio personale. Io non ho mai avuto un cachet. Spesso quando mi si chiedeva quanto prendessi per una sessione, ho sempre risposto: “Valuta tu quello che può valere la sessione, una volta finita”. Poi cerano altre volte dove il cachet veniva deciso anticipatamente via mail o via telefono. Ma i casi erano molto meno in confronto a quelli che pagavano a fine sessione.

L’iter era proprio questo: contatto, scelta del luogo, incontro, sessione, soldi e via. Una volta e forse mai più.

Il prezzo che facevano le clienti poteva variare. Si arrivava addirittura a guadagnare per singola sessione 1k o addirittura di più. Tutto dipendeva da quanto fossi attivo e bravo in quella serata. E le sessioni duravano all’incirca 2 ore.

Non è difficile fare il gigolò, ma bisogno sapersi adattare. E’ un mondo nel quale non tutti possono entrare. Nel quale sai che potresti trovarti la ragazzina di primo pelo che vuole provare cose nuove e donne di una certa età, che rivedrai in giro con marito e figli, ancora in passeggino in alcuni casi!

Dove lasciavano i soldi a fine sessione? Sul comodino. Esatto! Classico emblema della prostituzione. Perchè fondamentalmente di quello si parla. Se sei bravo guadagni, se non sei stato bravo ti becchi i tuoi 50 euro e via andare. Chiaro, 50 euro e più nessuno ti risponderà al telefono, o ti chiamerà. Perchè sì, anche per i gigolò c’è un portale di “recensioni”, dove poter apporre il gradimento. Un po’ come il trip advisor delle donne che fanno questo genere di lavoro.

Quindi in conclusione, se volete farvi pagare per del sesso, fatelo, ma non basatevi su come fate sesso. Basatevi soprattutto sulla vostra durata e sulle vostre capacità di mantenuta, in tutti i sensi.
Avere un uomo che in 7 minuti ha concluso ed è già fuori a fumare la sigaretta, non è un buon affare. Anzi.

Improvvisazione 0. Sta tutto nella vostra testa.